Supporto e Patrocinio

The sound Identity of places

Pubblicato il
Sound

THE SOUND IDENTITY OF PLACES

PERUGIA, VIA MAZZINI: DA VIA NUOVA A NUOVA VIA

 

Il workshop intende sperimentare le possibilità di indagine, conoscenza e prefigurazione dello spazio urbano attraverso il suono. L’area d’intervento è via Mazzini a Perugia, aperta da Galeazzo Alessi verso la metà del XVI secolo e situata nel cuore del centro storico del capoluogo umbro.

 

I partecipanti, provenienti da ogni parte d’Italia, saranno organizzati in gruppi multidisciplinari composti da quattro studenti di accademie d’arte, da due studenti di conservatori o istituti superiori di scuole musicali e da due studenti universitari di Architettura o Ingegneria edile-Architettura. Obiettivo di ciascun gruppo sarà l’ideazione di un’installazione multimediale site-specific prevalentemente incentrata sul suono (nell’accezione ampliata propria della disciplina del sound design): tale installazione avrà per oggetto la rappresentazione dell’identità della città di Perugia quale percepita da ogni gruppo partecipante, intesa come complesso di caratteristiche e qualità che la qualificano e la contraddistinguono. Il tutto attraverso il suono, considerato sia come strumento conoscitivo dell’identità della città (strumento di misura del passato e del presente, rilievo) sia come tecnica di rappresentazione delle dinamiche, in atto e/o latenti, che la caratterizzano (strumento di prefigurazione del futuro, progetto).

 

Nella giornata di venerdì 30 maggio si terranno una serie di lezioni volte alla presentazione della città di Perugia (nella sua storia e nelle sue dinamiche evolutive), dell’area d’intervento e delle tematiche del workshop. In particolare, Dick Rijken e Tijs Ham, rispettivamente direttore e professore del centro indipendente olandese STEIM*, illustreranno ai gruppi le metodologie e le tendenze più avanzate del sound design. In tale contesto si svolgerà il sopralluogo presso l’area d’intervento stessa e verrà distribuito materiale conoscitivo sulla città di Perugia in generale (materiale bibliografico documentario) e su via Mazzini in particolare (elaborati grafici di rilievo).

 

Nella giornata di sabato 31 maggio e nella mattinata di domenica 1 giugno ogni gruppo, contaminando le competenze specifiche di ciascun componente e guidati dal corpo docente del workshop (docenti, tutor, co-tutor), elaborerà la propria proposta progettuale, prefigurando l’installazione multimediale site-specific e rappresentandola visivamente, sulla base degli elaborati grafici conoscitivi forniti, attraverso le tecniche ritenute più opportune.

Nel pomeriggio di domenica 1 giugno ogni gruppo illustrerà la propria proposta progettuale a un grand jury qualificato attraverso una presentazione digitale multimediale.

 

Le attività del workshop si svolgeranno nei locali dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” Perugia. La lingua ufficiale del workshop sarà l’italiano, ma le lezioni di Dick Rijken e Tijs Ham saranno tenute in lingua inglese, per cui si auspica da parte dei partecipanti un buon livello di comprensione.

 

Luogo: Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” Perugia

 

Periodo: 30 maggio-1 giugno 2014

 

Responsabile scientifico: Paolo Belardi/Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” Perugia

 

Comitato organizzatore: Luca Martini/Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” Perugia

Valeria Menchetelli/Università degli Studi di Perugia

Piercarlo Pettirossi/Fondazione Perugiassisi 2019

 

Docenti: Dick Rijken/STEIM Amsterdam

Tijs Ham/STEIM Amsterdam

 

Istituzioni partecipanti: Accademia “Carrara” di Belle Arti Bergamo, Accademia di Belle Arti di Brera, Accademia di Belle Arti “Ligustica” di Genova, Accademia di Belle Arti di Lecce, Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” Perugia, Accademia di Belle Arti di Ravenna, Accademia di Belle Arti di Roma, Accademia di Belle Arti di Venezia, Accademia di Belle Arti di Verona, Rome University of Fine Arts, Istituto Superiore Industrie Artistiche Urbino, Conservatorio di Musica “Francesco Morlacchi” di Perugia, Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” di Siena, Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Briccialdi” di Terni, Università degli Studi della Basilicata, Università degli Studi di Cagliari, Seconda Università degli Studi di Napoli, Università degli Studi di Pisa, Università degli Studi di Perugia, “Sapienza” Università di Roma.